imagealt

Produzioni e trasformazioni VS Viticoltura ed enologia

 “Produzioni e trasformazioni” VS “Viticoltura ed Enologia

Consapevole delle nuove sfide che il sistema produttivo ed i mutamenti socio-economici presentano, il nostro Istituto Tecnico Agrario ha articolato una proposta didattica bivalente, ma allo stesso tempo unitaria, in cui la salvaguardia e gestione dell’ambiente, la conoscenza del patrimonio naturale del territorio, la tutela della biodiversità, lo sviluppo delle produzioni e delle filiere locali attraverso la valorizzazione di nuovi prodotti rappresentano i temi centrali della ricerca e dell’innovazione didattica.

L’articolazione “Produzioni e trasformazioni” proietta lo studente alla conoscenza specifica dell’organizzazione delle produzioni animali e vegetali, delle trasformazioni e della commercializzazione dei relativi prodotti, dei campi applicativi della biotecnologia nel settore agroalimentare, attraverso l’acquisizione di:

  • metodologie organizzative e gestionali del territorio agroecologico in grado di coglierne e rispettarne i valori storici, artistici e ambientali e raggiungere una perfetta integrazione tra l’imprenditoria e il suo contesto socio-culturale;
  • know-how delle tecniche colturali idonee alla coltivazione delle specie frutticole e delle tecniche di allevamento e di gestione degli animali di interesse zootecnico;
  • competenze necessarie per l’organizzazione e la gestione di un’azienda agraria, per la promozione e la valorizzazione di servizi e prodotti agroalimentari secondo gli approcci più innovativi del marketing.

L’articolazione “Viticoltura ed Enologia” proietta lo studente alla conoscenza specifica dell’organizzazione, trasformazione e controllo, commercializzazione e valorizzazione delle produzioni vitivinicole, attraverso l’acquisizione di:

  • metodologie organizzative e gestionali delle attività vitivinicole ecocompatibili nei diversi contesti ambientali e lavorativi, dall’azienda vitivinicola, alla cantina sociale e ai consorzi di tutela;
  • utilizzo delle biotecnologie per la sperimentazione dei processi di trasformazione dei mosti e dei vini;
  • competenze necessarie la trasformazione dei prodotti enologici e la loro valorizzazione qualitativa, tracciabilità e sicurezza nei mercati nazionali e internazionali.